Civitavecchia, due detenuti evasi dal carcere

1' di lettura

Sono in corso le ricerche, anche con l'ausilio di un elicottero. Non si tratterebbe di due italiani

Due detenuti sono evasi dalla casa circondariale di Civitavecchia, il cosiddetto "nuovo complesso". Si tratta di due albanesi. Il primo di 22 anni avrebbe precedenti per furto aggravato e ricettazione mentre l'altro, di 31 anni, per droga e rapina. Immediate sono scattate le ricerche in tutta la zona da parte di polizia e carabinieri, effettuate con posti di blocco, battute sul territorio e anche con l'utilizzo di un elicottero.

Fuggiti dai cortili di passeggio

I due detenuti, ha fatto sapere Angelo Urso, segretario della Uilpa penitenziaria, sarebbero scappati dai cortili di passeggio del moderno carcere da dove avrebbero scavalcato le recinzioni. Poi si sarebbero arrampicati sul muro di cinta dandosi alla fuga. Sembrerebbe che per fuggire abbiano usato delle lenzuola. Il sistema anti scavalcamento ha fatto scattare immediatamente l'allarme e quindi subito è intervenuto il personale penitenziario, facendo partire le ricerche degli evasi. Al momento nel carcere di Civitavecchia risulta un sovraffollamento di 86 detenuti. I reclusi, infatti, sono 430 invece dei 344 posti a disposizione, previsti dalla capienza ufficiale.

Leggi tutto
Prossimo articolo