Milano, madre dimentica la figlia in auto: bimba salvata dalla polizia

2' di lettura

La donna, che non è stata denunciata, ha lasciato la piccola di un anno in macchina. Poi ha preso la metro per andare al lavoro: "Ero convinta di averla portata all’asilo". Un passante ha chiamato le forze dell’ordine vedendo la neonata, che non è in pericolo di vita

Una bimba di un anno è stata dimenticata in auto dalla madre in un parcheggio della fermata metropolitana di Bisceglie a Milano. La piccola è stata salvata grazie all'intervento di un passante che ha dato l’allarme e della polizia che ha sfondato un finestrino per tirarla fuori.

La madre: "Credevo di averla portata all’asilo"

La bambina è stata portata in ospedale e non è in pericolo di vita ma ha subito un forte choc; già in mattinata, infatti, e temperature sfioravano i 30 gradi. L’episodio è accaduto nel parcheggio della fermata metro di Bisceglie. La mamma, che ha 38 anni, dopo aver parcheggiato ha preso un treno per andare al lavoro e così la figlia è rimasta chiusa nella macchina per circa un’ora. "Non riesco a spiegarmelo -  ha detto la donna alla polizia - ero convinta di averla portata all’asilo”. 

Nessuna denuncia

Quando la madre, rintracciata al telefono dalle forze dell'ordine, ha saputo quello che era accaduto, ha avuto un crollo che ha reso necessario il suo ricovero all'ospedale San Carlo, lo stesso dove è stata accompagnata la bambina. Al momento non è stata denunciata perché sembrerebbe evidente che non abbia agito volontariamente e la polizia ha sottolineato che non si tratta di un contesto familiare disagiato.

Data ultima modifica 06 luglio 2017 ore 19:06

Leggi tutto
Prossimo articolo

Tag