Donna investita e uccisa nel Salernitano, attore ai domiciliari

1' di lettura

Domenico Diele andrà nella sua casa di Roma e dovrà portare il braccialetto elettronico. È accusato di omicidio stradale aggravato. Celebrati i funerali della vittima. Il parroco durante l'omelia: "La voglia di giustizia non si trasformi in sete di vendetta"

Arresti domiciliari nella sua casa di Roma e braccialetto elettronico per Domenico Diele. Lo ha deciso il gup di Salerno nell'udienza di convalida dell'arresto dell'attore accusato di omicidio stradale aggravato per la morte di Ilaria Dilillo, sbalzata dallo scooter e travolta nella notte di venerdì.
L'attore, tuttavia, a causa di un problema tecnico non potrà andare subito ai domiciliari. Manca infatti il braccialetto elettronico e servirebbero alcuni giorni per reperirne uno. Resta rimessa alla valutazione del gip l'eventualità di autorizzare ugualmente gli arresti domiciliari per l'attore, con rigorosi controlli, in attesa che un braccialetto sia reperito.

Celebrati i funerali della vittima

Intanto nella chiesa del Volto Santo, nel quartiere Pastena, zona orientale di Salerno, sono stati celebrati i funerali della vittima. Centinaia, tra amici e parenti, hanno partecipato commossi alla cerimonia. Disperato il padre, Nicola, appuntato dei carabinieri in congedo che, parlando della figlia, ha sottolineato: "era l'unica persona che mi rimaneva, l'unico sostegno". Il parroco, don Francesco Coralluzzo, durante l'omelia, ha detto: "La voglia di giustizia non si trasformi in sete di vendetta".

Leggi tutto