Roma, danneggiate 70 tombe al cimitero del Verano

Il cimitero del Verano in una foto d'archivio (Fotogramma)
1' di lettura

Non è ancora chiara la matrice del gesto vandalico: potrebbe trattarsi di una bravata. Per ricostruire la dinamica dell'accaduto sono stati acquisiti i filmati di sorveglianza di alcune telecamere

Nella notte fra giovedì 11 e venerdì 12 maggio, circa 70 tombe sono state danneggiate all'interno del cimitero del Verano, a Roma. L'allarme è scattato al mattino, poco dopo l'apertura, e sulla vicenda indagano i carabinieri. Dalle prime informazioni, sembra siano stati rotti portafiori e danneggiati loculi di vari settori. Non si esclude nessuna ipotesi, anche se la pista più accreditata al momento è quella di una bravata tra ragazzi.

Colpito anche il settore ebraico

I sepolcri danneggiati si trovano in quattro settori del cimitero, tra questi anche il settore ebraico e il Pincetto. L'Ama, l'azienda capitolina che gestisce anche i cimiteri, ha fornito alle forze dell'ordine le immagini registrate dal sistema di videosorveglianza, attivo 24 ore su 24, per fornire elementi utili all'individuazione degli autori. Non è però ancora chiara la matrice dell'atto.

Leggi tutto