Torino, Gdf sequestra uova di Pasqua con sorprese pericolose

Foto d'archivio (Getty Images)
1' di lettura

I prodotti contenevano oggetti non adatti ai bambini con meno di tre anni e non avevano avvertenze sulla loro possibile pericolosità. Venivano vendute in un supermercato discount del Pinerolese, a un prezzo che oscillava dai 5 ai 7 euro

Circa cento uova di Pasqua che contenevano sorprese pericolose sono state sequestrate dalla Guardia di Finanza di Torino in un supermercato discount del pinerolese. Nel contenuto delle uova non c’erano né informazioni sulla provenienza, né dati sull’importatore. Inoltre, i finanzieri hanno appurato che i gadget non erano adatti ai bambini di età inferiore ai tre anni e sulla confezione esterna non c’era nessun avvertimento della pericolosità dei prodotti.

Uova vendute per un prezzo dai 5 ai 7 euro

Le uova pasquali si potevano trovare sugli scaffali del discount e venivano vendute a un prezzo che oscillava tra i 5 e i 7 euro. Sono ora in corso gli accertamenti per verificare se i materiali utilizzati per la fabbricazione delle sorprese contengano sostanze nocive che, al contatto con la pelle dei bambini, potrebbero scatenare gravi allergie.

Leggi tutto