Tredicenne picchiato da bulli: presunti aggressori non sono imputabili

1' di lettura

I carabinieri hanno identificato i componenti del branco che venerdì pomeriggio ha circondato e aggredito un ragazzino nel Napoletano: hanno tutti meno di 14 anni. Il post del padre della vittima su Facebook è diventato virale: "Mia scelta giusta"

I carabinieri hanno identificato tutti i componenti del branco che, venerdì pomeriggio, ha circondato e aggredito un tredicenne nel Napoletano mentre era in compagnia di un amico. I presunti aggressori hanno meno di 14 anni e quindi non sono imputabili. Saranno ascoltati dagli investigatori in presenza dei loro genitori. Erano in cinque e in tre avrebbero preso a schiaffi e pugni il ragazzino.

Il padre difende la sua scelta - Intanto, la foto del tredicenne col volto tumefatto pubblicata su Facebook dal padre della vittima è diventata virale. Migliaia i commenti e le condivisioni. Nonostante gli esperti si siano divisi sull’opportunità di postare quell’immagine, l’uomo non ha dubbi: “La mia scelta è stata giusta”. Il padre ha ribadito come la sua sia stata una decisione dettata dall'intenzione di voler "porre l'attenzione su un problema". "Oggi è successo a mio figlio, domani può accadere al figlio di qualcun altro e non deve assolutamente succedere", ha aggiunto.

Leggi tutto