Italia sempre più anziana. Nuovo minimo storico di nascite

1' di lettura

Secondo i dati Istat, al 1 gennaio 2017 l'etè media dei residenti è di 44,9 anni, due decimi in più rispetto al 2016 e due anni in più sul 2007. Le persone di 65 anni e oltre rappresentano il 22,3% della popolazione totale

Gli italiani sono sempre meno. Al primo gennaio 2017, infatti, si stima che la popolazione ammonti a 60 milioni 579mila residenti: 86mila persone in meno rispetto all'anno precedente (-1,4 per mille). A rivelarlo è l’Istat, che pubblica gli Indicatori demografici relativi al 2016.

Calano le nascite e, di poco, i decessi - Secondo i dati, le nascite nel nostro Paese continuano a calare: il livello minino toccato nel 2015, pari a 486mila nuovi nati, è superato al ribasso da quello del 2016 con 474mila bebè. Diminuiscono, di poco, anche i decessi: sono stati 648mila nel 2015 e 608mila nel 2016. Un numero comunque elevato, in linea con la tendenza all'aumento dovuta all'invecchiamento della popolazione. Il saldo naturale (nascite meno decessi) registra nel 2016 un valore negativo (-134mila), che rappresenta il secondo maggior calo di sempre (nel 2015 era -162mila).

Età media 44,9 anni - I residenti, secondo le stime dell’Istat, hanno un’età media di 44,9 anni (due decimi in più rispetto all’anno precedente). Gli over 65 superano i 13,5 milioni e rappresentano il 22,3 per cento della popolazione. Gli over 80 sono 4,1 milioni, il 6,8 per cento del totale. Gli ultranovantenni sono 727mila, l'1,2 per cento della popolazione. Le persone che hanno più di 100 anni, invece, sono 17mila. La vita media degli uomini raggiunge 80,6 anni (+0,5 sul 2015, +0,3 sul 2014), per le donne 85,1 anni (+0,5 e +0,1).

Scende fecondità totale - La fecondità totale scende a 1,34 figli per donna (da 1,35 del 2015), un calo dovuto alla diminuzione delle donne in età feconda per le italiane e al processo d'invecchiamento per le straniere. Le straniere hanno avuto in media 1,95 figli nel 2016 (contro 1,94 nel 2015), mentre le italiane sono rimaste sul valore del 2015 di 1,27 figli. L'età media delle donne al parto è di 31,7 anni.

Saldo migratorio stabile - Il saldo migratorio estero nel 2016 è stato di +135mila, un livello analogo a quello dell'anno precedente. Rispetto a quest'ultimo, però, è determinato da un maggior numero di ingressi (293mila) e da un nuovo massimo di uscite per l'epoca recente (157mila).

Leggi tutto