Francia, via le auto diesel e benzina entro il 2040

Una schiera di auto elettriche (Getty Images)
2' di lettura

Lo ha annunciato il ministro dell'Ambiente francese, Nicolas Hulot, sostenendo che l'industria automobilistica del Paese ha sufficienti "idee nel cassetto" per affrontare il cambiamento

La Francia assume la guida nella transizione verso una mobilità più pulita: il governo guidato da Emmanuel Macron ha annunciato che entro il 2040 la vendita di auto a benzina o diesel sarà vietata. Lo ha affermato il ministro dell'Ambiente, Nicolas Hulot, che ha definito il provvedimento come una “vera rivoluzione”. Con oltre due milioni di vetture immatricolate nel 2016, quello francese è il terzo mercato dell'automobile in Europa, dopo quelli di Germania e Regno Unito.

Sulla via dell'Accordo di Parigi

L'annuncio dell'esecutivo francese è parte dell'impegno del Paese verso gli obiettivi stabiliti nell'Accordo di Parigi, che prevede il taglio delle emissioni serra al fine di contenere il riscaldamento globale. “I nostri costruttori automobilistici hanno sufficienti idee nel cassetto per nutrire e realizzare questa promessa, che è anche una questione di salute pubblica" nonché “una via per combattere l'inquinamento atmosferico”, ha dichiarato il ministro Hulot. In Francia hanno dimora alcuni dei maggiori brand automobilistici europei: il gruppo Renault e il gruppo Psa, entrambi fra i primi d'Europa per numero di unità vendute (rispettivamente al secondo e terzo posto nel 2016).

Gli altri Paesi sulla stessa rotta

Fra gli Stati europei che hanno già annunciato un piano analogo va ricordata innanzitutto la Norvegia, che, pur essendo un importante Paese esportatore di petrolio, ha già fissato un target per la vendita esclusiva di vetture elettriche o ibride entro il 2025. I volumi in questione, però, sono molto inferiori visto che la terra dei fiordi ha immatricolato “solo” 154mila vetture nel 2016. Discussioni verso provvedimenti di questo tipo, scrive il Guardian, sono in corso anche in Olanda (con una scadenza per le auto a benzina al 2025) e in alcuni stati della Germania (verso un limite al 2030).

Un futuro elettrico

Secondo le ultime stime diffuse da Bloomberg nell'Electric Vehicle Outlook 2017, il 54% delle vetture mondiali leggere vendute entro il 2040 saranno elettriche; una quota le cui stime crescono rapidamente, visto che nell'edizione del report di appena un anno fa si prevedeva che le auto elettriche vendute nel 2040 sarebbero state “solo” il 35%. In aggiunta, la crescita degli automezzi alimentati a elettricità farà crollare la domanda di petrolio di 8 milioni di barili al giorno (cioè dell'8,33% rapportandola a livelli del 2016), mentre il consumo di energia elettrica salirà del 5%.



Leggi tutto
Prossimo articolo