Migranti: profughi si lavano e fanno bucato in porto Trieste

Friuli Venezia Giulia
@ANSA
ba836c57fe6771aac321be5fac7818cb

Foto postate sui social, 'appena arrivati, non sapevamo divieto'

(ANSA) - TRIESTE, 30 LUG - Prima hanno fatto il bagno per lavarsi e poi il bucato, mettendo a stendere i vestiti sul molo a due passi da piazza dell'unità d'Italia, in pieno centro di Trieste. Protagonisti tre migranti di origine afghani - ripresi da alcuni passanti che hanno poi messo sui social gli scatti fatti sul lato destro del molo Audace - che alla Polizia si sarebbero giustificati dicendo: "pensavamo fosse una piscina".
    "Siamo appena arrivati, è il nostro primo giorno qui. Non sapevamo ci fosse un divieto - ha spiegato uno dei tre intervistato dall'emittente locale Tele4 - Volevamo solo fare una doccia e lavare i nostri vestiti che erano molto sporchi.
    Non sapevamo dove poterlo fare". "Siamo arrivati dalla Croazia - ha aggiunto un altro giovane - andremo dalla Polizia per chiedere asilo e trovare una struttura di accoglienza per capire se ci mandano da qualche parte a dormire".(ANSA).
   

Trieste: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24