Finti vini Dop e Igp, 50 perquisizioni in sei regioni

Friuli Venezia Giulia
1b375e39d1b6dce8cb3fcd481b2e178e

Inchiesta della Procura Pordenone partita da cantina locale

(ANSA) - PORDENONE, 30 GEN - Una cinquantina di perquisizioni in sei diverse regioni sono in corso da stamani da parte dei Carabinieri del Nas di Udine e dell'Ispettorato Repressione Fondi Nord-Est di Udine e Conegliano in una operazione di contrasto alle frodi e gli illeciti ai danni dei consumatori.
    Nel mirino della Procura della Repubblica di Pordenone ci sono cantine, distillerie, imprese agricole, abitazioni e ditte di trasporto, anche a scopo di tutela e qualità delle indicazioni geografiche tipiche e denominazioni di origine di prodotti agroalimentari, specie nel settore vitivinicolo. Gli accertamenti, informa la locale Procura, sono volti ad acquisire elementi di prova relativi a comportamenti fraudolenti messi in atto da un'importante Cantina della provincia di Pordenone, circa la produzione e l'immissione in commercio di enormi quantità di vini qualificati con più DOP ed IGP in violazione delle norme dei disciplinari. (ANSA).
   

Trieste: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24