Biella, chi è il dentista no vax con il falso braccio in silicone

Piemonte
©Ansa

L’uomo è stato denunciato per truffa ed è l’unico medico odontoiatra sospeso a Biella perché aveva rifiutato di vaccinarsi

Si chiama Guido Russo l’unico medico odontoiatra sospeso a Biella perché aveva rifiutato di vaccinarsi e che ieri si è presentato al centro vaccinale Biverbanca con un braccio in silicone, che comprendeva la spalla col muscolo deltoide in cui infilare l’ago. È stato denunciato per truffa. Il 57enne, come riportato dal Corriere della Sera, aveva dichiarato di aver “bisogno del vaccino per lavorare” da quando il vaccino per la categoria sanitaria era diventato obbligatorio. Si era sempre rifiutato di fare il vaccino e quindi non poteva operare sui pazienti.

Chi è il dentista no vax

L’uomo è residente a Ronco Biellese, dove però non risulta vivere da almeno due anni e dove la casa risulta disabitata. Stando a quanto riportato dal Corriere della Sera, Russo lavorava oltre che nel suo studio in centro a Biella, in via Roma, anche sulle montagne di Vallemosso. Viene descritto come una persona particolare, ma anche scherzosa e divertente nel palazzo (per lo più formato da professionisti come avvocati e medici). Nessuno però si aspettava che quell’uomo potesse essere il medico che ieri ha tentato di utilizzare un braccio finto pur di non vaccinarsi.
A descriverlo come simpatico era stata anche l’infermiera che ieri ha cercato di ingannare. L’uomo aveva mostrato l’arto finto e una volta pizzicato aveva cercato di convincere l’operatrice a chiudere un occhio, sollevando anche la maglietta e facendo vedere l’arto.

I cartelli sulla porta dello studio

Sulla porta del suo studio aveva sottolineato con un cartello che non aveva intenzione di controllare il Geen pass dei pazienti, specificando che la era “esclusivamente volontaria”. Chiedeva però agli stessi pazienti di mettere in pratica tutte le precauzioni per prevenire il Covid.

"Mi avete rovinato la vita"

"Mi avete rovinato la vita", ha detto Russo ai giornalisti che hanno suonato al campanello della sua casa, nell'Alto Biellese. "Andate via, chiamo i carabinieri", si è limitato ad aggiungere.

Ordine medici: “Chiederemo provvedimento disciplinare”

Il Consiglio dell'Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Biella prenderà provvedimenti contro l'odontoiatra. "Quando abbiamo appreso che un cittadino si era recato in un centro vaccinale con un arto in silicone - si legge in una nota - abbiamo pensato ad un ennesimo delirante espediente per ottenere il green pass. Saputo che si trattava di un odontoiatra iscritto al nostro Ordine Provinciale abbiamo provato uno sdegno profondo". "La categoria dei medici e dei dentisti ha dato tanto in questi 2 anni di pandemia e ora - prosegue la nota - il nostro Codice di Deontologia e il nostro Giuramento ci impongono di evitare anche al di fuori dell'esercizio della professione ogni atto che leda il decoro e la dignità della professione. Agiremo con tutti i possibili mezzi per perseguirlo disciplinarmente".

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24