Covid, morto monsignor Aldo Giordano: era stato contagiato a settembre durante un viaggio

Piemonte
©IPA/Fotogramma

Originario di Cuneo, aveva 67 anni ed era ricoverato in terapia intensiva nella clinica universitaria di Lowen, in Belgio

Monsignor Aldo Giordano, dallo scorso maggio nunzio apostolico della Santa Sede presso l'Unione Europea a Bruxelles, è morto all'età di 67 anni. Aveva contratto il Covid (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI IN ITALIA E NEL MONDO - I DATI DEI VACCINI IN ITALIA) a settembre durante un viaggio ed era ricoverato in terapia intensiva nella clinica universitaria di Lowen, in Belgio. La notizia del decesso è stata resa nota dalla Diocesi di Cuneo, città di cui era originario.

L'incontro tra monsignor Aldo Giordano e Papa Francesco a giugno - ©Ansa

Chi era monsignor Aldo Giordano

Ordinato sacerdote nel 1979, monsignor Giordano aveva ottenuto il Baccellierato presso la Facoltà Teologica dell'Italia Settentrionale di Milano e la Licenza in Filosofia alla Pontificia Università Gregoriana di Roma. Per la ricerca di dottorato si era dedicato al pensiero di Nietzsche. È stato anche segretario generale del Consiglio delle Conferenze episcopali d'Europa (CCEE) e, nel 2008, era stato nominato osservatore permanente della Santa Sede presso il Consiglio d'Europa di Strasburgo. Il 26 ottobre 2013 era stato nominato nunzio apostolico in Venezuela, nella sede di Caracas, e ordinato vescovo nel dicembre dello stesso anno. Nel settembre 2013 ha pubblicato il libro 'Un'altra Europa è possibile, Ideali cristiani e prospettive per il vecchio Continente'.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24