Torino, sparo con arma ad aria compressa contro un bus: aperte le indagini

Piemonte
©Ansa

È avvenuto questa mattina in corso Rosselli, all'altezza della rotonda di corso Duca degli Abruzzi, nel centro del capoluogo piemontese. "Ho sentito un colpo, come se fosse scoppiata una ruota, mentre il vetro è andato in frantumi”, racconta una passeggera

Una persona ha sparato con un'arma ad aria compressa contro un autobus questa mattina a Torino in corso Rosselli, all'altezza della rotonda di corso Duca degli Abruzzi, nel centro del capoluogo piemontese, facendo finire in frantumi un vetro laterale del mezzo.

La ricostruzione

Secondo una prima ricostruzione dei militari dell'Arma, il bus della linea 64 è rimasto bloccato da un veicolo in doppia fila che intralciava il traffico. Da un bar sono usciti due uomini che, dopo essere saliti sul veicolo, hanno lasciato libero il passaggio. Quando però l'autobus ha raggiunto la vicina fermata, è stato affiancato dalla stessa auto e dal lato passeggero è stato sparato un colpo con una pistola ad aria compressa contro il vetro laterale che è andato in frantumi. I carabinieri, che hanno raccolto la testimonianza dei passeggeri e del conducente del mezzo di linea, sono al lavoro per rintracciare il veicolo.

Una passeggera: “Il vetro è andato in frantumi”

A chiamare i militari, che indagano sull'accaduto, è stata una passeggera. "Ho sentito un colpo, come se fosse scoppiata una ruota, mentre il vetro è andato in frantumi e l'autista ci urlava: 'Uscite tutti'".

Il bus
Sparo con arma ad aria compressa contro un bus a Torino - ©Ansa

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24