Alessandria, turiste in Italia ma lavoravano nel night

Piemonte
©Ansa

La gestione delle donne, collocate in appartamenti nella disponibilità del night, era affidata a uno degli indagati

Tre persone sono state arrestate dalla polizia per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e sfruttamento della prostituzione, mentre altre due sono irreperibili. Questo è il bilancio di un'indagine che è partita dopo una serie di controlli amministrativi nel night club "Black&White", dove è stata riscontrata la presenza di numerose donne straniere in abiti provocanti, formalmente entrate in Italia per turismo.

L'indagine

Extracomunitarie, in particolare provenienti dall'Ucraina, in realtà erano impiegate nel locale notturno, intestato fittiziamente a un lavorante, ma di fatto controllato da uno degli arrestati. Per la compagnia delle ragazze gli avventori dovevano pagare una consumazione ogni 20 minuti, per 15 euro; prevista la possibilità di passare tempo anche fuori, durante il loro orario di lavoro: in tal caso il prezzo saliva a 250 euro. E proprio tale uscita dal locale per 'una cena', particolarmente remunerativa per i proprietari del locale e quindi incentivata quando non imposta alle ragazze, era poi spesso finalizzata ad ottenere prestazioni sessuali. La gestione delle donne, collocate in appartamenti nella disponibilità del night, era affidata a uno degli indagati. Ad aiutarlo un'ucraina che aveva assunto il ruolo di 'manager' in virtù delle capacità linguistiche. Durante l'esecuzione delle misure cautelari sono stati identificati nel locale 32 donne e 24 avventori. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24