Covid Piemonte, over 60 non ancora vaccinati saranno convocati dalle Asl

Piemonte
©IPA/Fotogramma

Si tratta, spiega la Regione, di "un ulteriore tentativo di convincere gli indecisi. Pur non esistendo un obbligo, la vaccinazione rappresenta un elemento di prevenzione fondamentale". Sono 158 mila i piemontesi con più di 60 anni a non aver ancora ricevuto una dose di vaccino

I 158 mila cittadini over 60 del Piemonte che non hanno ancora aderito alla campagna vaccinale anti Covid saranno convocati dalle Asl con una prenotazione corredata di data, ora e luogo per ricevere il siero. È l'indicazione data dalla Regione nella consueta riunione del lunedì dell'Unità di crisi. Si tratta, il presidente della Regione Alberto Cirio e l'assessore regionale alla Sanità Luigi Icardi, di "un ulteriore tentativo di convincere gli indecisi. Pur non esistendo un obbligo, la vaccinazione rappresenta un elemento di prevenzione fondamentale. Lo confermano i dati sui ricoveri in terapia intensiva che attualmente in Piemonte interessano per il 74% persone non vaccinate". In Piemonte gli over 60 sono in totale 1,4 milioni, il 90% dei quali ha aderito alla vaccinazione e, di questi, il 95% ha concluso il ciclo. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI IN ITALIA E NEL MONDO - I DATI DEI VACCINI IN ITALIA)

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24