Incidente in montagna, alpinista cuneese morto sul Malinvern

Piemonte

La vittima aveva 66 anni ed era residente a Narzole. A un centinaio di metri dalla vetta sarebbe stato tradito da un masso instabile, scivolando per un tratto di 150 metri

Un alpinista cuneese di 66 anni, Meo Dotta, è morto ieri in un incidente in montagna sul versante francese del Malinvern, cima di quasi 3 mila metri delle Alpi Marittime, tra valle Stura e il Comune francese di Isola. La vittima era residente a Narzole e originario di Bene Vagienna. Da poco in pensione, lavorava in un salumificio di Narzole.

 

L'incidente

Espero escursionista, il 66enne era con due compagni residenti nel Cuneese quando a un centinaio di metri dalla vetta sarebbe stato tradito da un masso instabile, scivolando per un tratto di 150 metri: era l'ultimo della cordata. La salma è stata ricomposta all'ospedale di Nizza, in Costa Azzurra, in attesa del nulla osta per il rientro in Italia. "La comunità è sgomenta, era una persona per bene", commenta il sindaco, Il sindaco Paola Sguazzini.

 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24