Bancarotta fraudolenta, sequestrato complesso Msa di Asti

Piemonte

Dieci gli indagati. Secondo l'accusa, sarebbe stato procurato un dissesto e un passivo pari a 15 milioni di euro alla data del fallimento

La guardia di finanza di Asti, coordinata dalla locale procura, ha sequestrato l'intero complesso industriale della Msa di Asti, azienda del settore automotive dichiarata fallita nel 2020. Risultano inoltre indagate dieci persone, amministratori della società accusati di avere venduto i contratti di leasing a una ditta appartenente allo stesso gruppo industriale per un corrispettivo ampiamente sottostimato.

"Si tratta di un sequestro giuridico - chiarisce il comandante della guardia di finanza di Asti, Fabio Canziani - il patrimonio dell'azienda è confermato".

Le accuse

Secondo l'accusa, sarebbe stato procurato un dissesto e un passivo pari a 15 milioni di euro alla data del fallimento, attraverso numerosi pagamenti anticipati e preferenziali a società terze, sempre riconducibili agli indagati. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24