Torino, trovati reperti archeologici durante gli scavi per la metro a Rivoli

Piemonte
©Ansa

Si tratta di un canale probabilmente irriguo, frammenti di ceramica, alcune fosse e un acciottolato, di epoca romana o medievale. I materiali ritrovati saranno ora inviati al laboratorio per le analisi sedimentologiche

Alcuni reperti archeologici sono stati trovati oggi durante gli scavi per il prolungamento della linea 1 della metropolitana di Torino, nel cantiere per la tratta Collegno-Cascine Vica, all’altezza di Rivoli. Si tratta di un canale probabilmente irriguo, frammenti di ceramica, alcune fosse e un acciottolato, di un’epoca compresa tra il periodo romano e quello medievale, anche se una datazione certa non è stata ancora definita. Quello di oggi è il secondo ritrovamento archeologico avvenuto in occasione dei lavori della metro, dopo la scoperta di una necropoli Longobarda a Collegno.

Eseguiti i rilievi, proseguono i lavori

"Accogliamo i ritrovamenti archeologici all'interno di una grande opera sempre con grande attenzione e positività - sottolinea l'amministratore unico di InfraTo, Massimiliano Cudia -. Sebbene comportino un aggravio temporale ed economico per la nostra società rappresentano un'occasione unica per riportare alla luce la nostra storia".

Con l'intervento di un team di archeologi e della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio sono stati eseguiti rilievi in pianta ed è stato completato a mano lo scavo di approfondimento sul primo settore di indagine. I materiali ritrovati saranno ora inviati al laboratorio per le analisi sedimentologiche. Intanto, proseguono in modo regolare le attività su tutti i cantieri della Metropolitana.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24