Mondovì, costretta a vivere come schiava: arrestato marito violento

Piemonte
©IPA/Fotogramma

Trasferita all'ospedale di Mondovì, una volta dimessa, la donna sarà presa in carico da una associazione della Croce Rossa di Mondovì, "L'Orecchio di Venere"

A Mondovì, in provincia di Cuneo, i carabinieri hanno arrestato un uomo di 77 anni con l'accusa di maltrattamenti nei confronti della moglie, di 14 anni più giovane.

La vicenda

Da un controllo effettuato con gli assistenti sociali, è emerso che la donna, una 63enne, viveva in grave degrado, abbandono e incuria, vittima di violenze fisiche e psicologiche, costretta a servire il marito come una schiava, privata della possibilità di ricevere assistenza sanitaria per curare alcuni evidenti problemi fisici. Trasferita all'ospedale di Mondovì, una volta dimessa sarà presa in carico da una associazione della Croce Rossa di Mondovì, 'L'Orecchio di Venere', che sostiene donne vittime di violenza.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24