Comprava e vendeva droga attraverso il dark web: arrestato 22enne nel Torinese

Piemonte

Nell'abitazione del giovane, residente a Volvera, è stato trovato un borsone con 2,5 chili di stupefacente, tra hashish e marijuana

Utilizzava le competenze acquisite col lavoro da perito informatico per comprare la droga all'estero e rivederla in Italia attraverso il 'dark web'. Un 22enne di Volvera, nell'hinterland torinese, è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Moncalieri (Torino). Nella sua casa sono stati ritrovati 2,5 chili di stupefacente, tra hashish e marijuana. La droga si trovava dentro un borsone pronta per essere consegnata: 1,5 chili di hashish, suddiviso in panetti da 100 grammi, un chilo di marijuana, suddiviso in tre buste di plastica, 22 barattoli contenenti ognuno 3 grammi di marijuana, 8 barattoli da 100 ml ciascuno contente codeina e la somma di 14.400 euro. I militari dell'Arma hanno sequestrato anche materiale utilizzato per il confezionamento delle dosi, quattro SIM card spagnole e un telefono cellulare.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24