Vaccino anti-Covid, in Piemonte oltre 23mila adesioni per over 70 in due ore

Piemonte

Da oggi inoltre i medici di famiglia iniziano a caricare le adesioni alla vaccinazione anche per le 13 tipologie di persone estremamente vulnerabili individuate dal piano nazionale

Sono state più di 23mila le preadesioni  per ricevere il vaccino anti-Covid effettuate dai cittadini over70 sul portale ilPiemontetivaccina questa mattina, nel giro di poche ore. Sempre da oggi, in Piemonte, i medici di famiglia iniziano a caricare le adesioni alla vaccinazione anche per le 13 tipologie di persone estremamente vulnerabili individuate dal piano nazionale. (COVID: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEL CONTAGIO)

L'assessore Icardi: "Delitto buttare dosi, si faccia 'overbooking'"

Intanto l'assessore alla Sanità della Regione Piemonte e coordinatore Salute della Conferenza delle Regioni, Luigi Icardi, ha commentato le parole del commissario all'emergenza Covid-19, generale Francesco Figliuolo, sull'evitare di sprecare i vaccini. "Condivido il fatto che sia un delitto buttare le dosi, ma piuttosto che vaccinare chi passa credo sia opportuno fare un po' di 'overbooking' sulle categorie più esposte e a rischio", ha detto Icardi ai microfoni di 'Che giorno è' di Rai Radio 1,  Alla domanda, poi, su un'eventuale obbligatorietà delle vaccinazioni per le professioni sanitarie, come sta valutando la Liguria, Icardi sottolinea che "è una questione molto dibattuta. Come Regioni - ricorda - lo avevamo già chiesto al ministero per quanto riguardava l'anti influenzale sui sanitari, ma non è stato fatto perché c'erano oggettive difficoltà ad avere una copertura nazionale. Ci vuole unitarietà nazionale su questo tema - conclude -, cosa difficilmente raggiungibile".

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24