Covid, in Piemonte vaccinazioni per gli over 80 dal 21 febbraio

Piemonte

Lo hanno annunciato il presidente della Regione, Alberto Cirio, e l'assessore alla Sanità, Luigi Icardi. La data, spiegano, coincide "con il completamento della fase 1 prevista per legge per i dipendenti del sistema sanitario e gli ospiti e gli operatori delle Rsa”

La data d'inizio per la vaccinazione degli ultraottantenni in Piemonte è stata fissata al 21 febbraio. Lo annunciano il presidente della Regione, Alberto Cirio, e l'assessore alla Sanità, Luigi Icardi, al termine di un incontro presso l'Unità di crisi regionale, al quale hanno preso parte anche Vincenzo Coccolo, Emilpaolo Manno e Antonio Rinaudo. La data, spiegano, coincide "con il completamento in Piemonte della fase 1 prevista per legge per i dipendenti del sistema sanitario e gli ospiti e gli operatori delle Rsa”. (COVID: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEL CONTAGIO)

Cirio: “Ci stiamo muovendo con attenzione”

“Sul tema degli ultraottantenni ci stiamo muovendo con attenzione”, ha illustrato il governatore Cirio questa mattina in diretta su Sky TG24. “Abbiamo voluto utilizzare i medici di base come strumento per raggiungere le persone, per raccogliere le adesioni, che, con il vaccino antinfluenzale, hanno già un rapporto consolidato e che funziona. Gli ultraottantenni - ha fatto sapere - non dovranno registrarsi, verranno chiamati dai loro medici, come ulteriore elemento di garanzia”.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24