Torino, falsi alimenti 'made in Italy': sequestri per 150 tonnellate

Piemonte

Ortaggi, funghi e olive venivano coltivati, lavorati e confezionati all'estero, in Spagna, Francia e Ungheria, ma sulla confezione riportavano origine italiana

Ortaggi, funghi e olive venivano coltivati, lavorati e confezionati all'estero, in Spagna, Francia e Ungheria, ma sulla confezione riportavano origine italiana. E' quanto hanno scoperto militari della guardia di finanza di Torino che hanno sequestrato oltre 100mila confezioni pre-imballate di alimenti per un totale di 150 tonnellate. A emettere i decreti di perquisizione e sequestro i magistrati del pool 'Tutela del consumatore' della Procura di Torino.

La filiera illecita partiva dal capoluogo piemontese e arrivava fino in Puglia, in provincia di Foggia, dove sono stati effettuati i sequestri. Secondo quanto accertato nel corso delle indagini, i prodotti erano destinati alla grande distribuzione organizzata e, quindi, ai consumatori finali. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24