Asti, confessa omicidio della madre dopo due anni: aperta inchiesta

Piemonte

Un operaio 50enne ha rivelato di avere ucciso la madre novantenne gravemente malata, soffocandola con un cuscino dopo averle somministrato dei farmaci

A distanza di due anni dal fatto, un operaio 50enne ha rivelato di avere ucciso la madre novantenne gravemente malata, soffocandola con un cuscino dopo averle somministrato dei farmaci. Sulla base della confessione dell'uomo, residente a Piovà Massaia (Asti), è stata aperta un'inchiesta dalla Procura di Asti ed è stata disposta la riesumazione della salma. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24