Ivrea, avvicinava ragazze per farle prostituire: condannato a 15 anni

Piemonte

L'uomo, secondo l'accusa, contattò via internet, attraverso un profilo falso intestato a una donna, alcune giovani con problemi in famiglia o con dipendenze, e approfittando della loro condizione di debolezza riuscì a convincerle a incontrare i clienti

Quindici anni di reclusione è la condanna pronunciata dal tribunale di Ivrea nei confronti di un 35enne italiano di Castellamonte processato per induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. L'uomo, secondo l'accusa, contattò via internet, per mezzo di un profilo falso intestato a una donna, alcune ragazze con problemi in famiglia o alle prese con dipendenze, e approfittando della loro condizione di debolezza riuscì a convincerle a incontrare i clienti. Le prestazioni erano pagate cento euro e, secondo la procura, alle giovani ne spettavano solo dieci. Alcune delle ragazze erano minorenni.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24