Cuneo, cuccioli di cane dall'Est Europa: scoperto traffico illegale

Piemonte
©Ansa

Denunciata una coppia. Oltre che per l'importazione illegale dei cuccioli, anche per esercizio abusivo della professione medico-veterinaria, sostituzione di persona e falsi documentali

Un traffico illegale di cuccioli di cane, tra l'Est Europa e la provincia di Cuneo, è stato scoperto dopo due anni di indagine dai carabinieri. Denunciata una coppia di Bra, che deve ora rispondere di numerosi reati: oltre all'importazione illegale dei cuccioli, anche esercizio abusivo della professione medico-veterinaria, sostituzione di persona e falsi documentali.

La vicenda

I due si presentavano come allevatori, ma in realtà gestivano la compravendita degli animali provenienti in particolare da Romani e Ucraina. Bassotti, barboncini, maltesi, bulldog francesi e akita, venduti tramite annunci sui social e sul web come di razza, ma senza pedigree e senza garanzie sanitarie, in alcuni casi anche senza microchip obbligatorio e con passaporti falsi. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24