Val di Susa, dimostrazione No Tav davanti a cantiere

Piemonte

Gli attivisti, dopo essere partiti dal presidio dei Mulini, hanno dato vita a una battitura delle reti; alcuni, protetti da scudi, si sono serviti di cesoie per tagliare e rimuovere diversi metri di filo spinato

Momenti di tensione fra No Tav e forze dell'ordine la notte in Valle di Susa davanti i cancelli del cantiere della nuova ferrovia Torino-Lione. Gli attivisti, dopo essere partiti dal presidio dei Mulini, hanno dato vita a una battitura delle reti; alcuni, protetti da scudi, si sono serviti di cesoie per tagliare e rimuovere diversi metri di filo spinato.

La tensione

Le forze dell'ordine hanno lanciato lacrimogeni, gli antagonisti pietre e fuochi artificiali. Ieri pomeriggio il presidio dei Mulini è stato visitato dal fumettista Zerocalcare, simpatizzante del movimento No Tav.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24