Biella, sede fittizia nel Liechtenstein: frode al fisco da 28 milioni

Piemonte

Due persone sono state denunciate a piede libero per omessa dichiarazione dei redditi

Scoperta dalla guardia di finanza di Biella un'evasione fiscale internazionale realizzata da una società biellese per evitare il fisco, aveva formalmente sede nel Liechtenstein. La ditta aveva acquistato un immobile di lusso nel Nord Italia per ristrutturarlo e poi rivenderlo: un'operazione che aveva permesso di realizzare plusvalenze non dichiarate per un importo complessivo pari a 27.979.144 euro e un'imposta dovuta di 1.557.517 euro. Due persone sono state denunciate a piede libero per omessa dichiarazione dei redditi.

L'indagine, iniziata a dicembre 2018, ha ricondotto in Italia l'effettiva residenza fiscale della società dimostrando che l'attività era gestita interamente da persone residenti in Italia, e che nel Liechtenstein vi era solamente una mera domiciliazione.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24