Morto Stefano Pernigotti, nipote del fondatore dell'azienda dolciaria

Piemonte

"Come amministrazione non possiamo che unirci al cordoglio e al dolore della città che era molto molto affezionata al Cavaliere. Ha segnato un'epoca con la generazione dei nostri genitori e con quelle precedenti", ha detto il sindaco di Novi Ligure, Gian Paolo Cabella

È morto a Milano il cavalier Stefano Pernigotti, nipote del fondatore della storica fabbrica dolciaria di Novi Ligure (Alessandria). Aveva 98 anni. A darne notizia è il sindaco di Novi, Gian Paolo Cabella.

Il ricordo del sindaco di Novi Ligure

"Come amministrazione non possiamo che unirci al cordoglio e al dolore della città che era molto molto affezionata al Cavaliere. Ha segnato un'epoca con la generazione dei nostri genitori e con quelle precedenti - afferma il primo cittadino - Tutti ricordano come nel bombardamento dell'8 luglio 1944 avesse offerto rifugio ai novesi nelle cantine dello stabilimento". Dopo la scomparsa negli anni Ottanta dei due figli, in un incidente in Uruguay, si era avvertito un cambiamento del metodo di vita, arrivando successivamente alla cessione agli 'Averna'. "Mi faccio interprete del passato e del futuro: forse, ci fossero stati gli eredi, il destino dello stabilimento avrebbe potuto essere diverso. C'era l'attaccamento familiare di una volta".

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24