Coronavirus Torino, truffa mascherine da un milione di euro: tre indagati

Piemonte

Il pool anti-Covid della procura cittadina ha iscritto nel registro il titolare di una ditta londinese e due intermediari per l’acquisto di 350mila prodotti arrivati in ritardo e con caratteristiche diverse rispetto a quelle del preventivo

Truffa da oltre un milione di euro all'Unità di crisi della Regione Piemonte. Il pool anti-Covid della Procura di Torino, guidato dal pm Giovanni Caspani, ha iscritto nel registro degli indagati il titolare di una ditta londinese e due intermediari per l'acquisto, nel pieno dell'emergenza Coronavirus (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI), di 350mila mascherine arrivate in ritardo e con caratteristiche diverse rispetto a quelle del preventivo. La notizia, anticipata dal quotidiano locale Torino Cronaca, è stata confermata all'Ansa da fonti vicine all'inchiesta, che ipotizza i reati di truffa e frode.

I beni sequestrati

Conti correnti, immobili e gioielli sono stati sequestrati ai tre indagati per la presunta truffa da oltre un milione di euro in mascherine all'Unità di crisi della Regione Piemonte. Tra i beni sequestrati dalla guardia di finanza, coordinata dal pool anti-Covid della Procura di Torino guidato dal pm Giovanni Caspani, anche 8mila euro dai conti bancari del titolare della ditta londinese nel mirino dei magistrati e dei due intermediari.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24