Detenuto del carcere di Ivrea scaglia sedie e scrivanie contro agenti

Piemonte

Lo rende noto il sindacato autonomo Sarap, il Sindacato Autonomo Ruolo Agenti Penitenziaria. L’uomo è stato trovato in possesso di una macchinetta per fare tatuaggi

Un detenuto nel carcere di Ivrea (Torino) ha aggredito gli agenti penitenziari dopo essere stato trovato in possesso di una macchinetta per fare tatuaggi. Lo rende noto il sindacato autonomo Sarap, il Sindacato Autonomo Ruolo Agenti Penitenziaria. L’uomo, di origine marocchina, una volta negli uffici ha scagliato sedie e scrivanie contro gli agenti, rimasti lievemente feriti.

Le parole del sindacato autonomo Sarap

"Cogliamo l'occasione - spiegano il segretario regionale del sindacato, Salvatore Fantasia, e il suo vice Mattia Frau - per sollecitare un intervento dei vertici per cercare di garantire il personale e fare in modo chi si rende protagonista di simili episodi venga punito con pene aggravanti, salvaguardando l'incolumità di chi lavora in contesti già difficoltosi". 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.