Coronavirus, sindaco di Macugnaga: "Malati in albergo scelta inidonea"

Piemonte

Sono le considerazioni sulla prospettiva che l'albergo "Soggiorno alpino" possa ospitare 30 pazienti Covid-19 che non possono rientrare a casa loro dopo le cure ospedaliere

Macugnaga "è un comune a vocazione turistica che si sta avvicinando a una stagione estiva ancora molto incerta. Tuttavia sono in corso importanti investimenti promozionali per provare a ripartire nel migliore modo possibile''. Così il sindaco di Macugnaga, Stefano Corsi a proposito della prospettiva che l'albergo "Soggiorno alpino" possa ospitare 30 pazienti Covid-19 che non possono rientrare a casa loro dopo le cure ospedaliere. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI)

Le preoccupazioni

L'amministrazione comunale di Macugnaga, 580 abitanti ai piedi del Monte Rosa, si dice "rispettosa dell'iniziativa imprenditoriale privata (della società milanese che ha partecipato al bando per ospitare i malati nella sua struttura, ndc), soprattutto nella volontà di aiutare i malati nel percorso post infezione da Covid-19. Ma non può non preoccuparsi delle possibili conseguenze. A ciò - conclude il sindaco Corsi - si aggiungono dubbi sul piano sanitario: la residenza in questione è ubicata a oltre 1100 metri di quota e quindi non certamente idonea ad ospitare in sicurezza pazienti con problemi respiratori. Farò di tutto per tutelare il comune e la salute dei residenti, degli ospiti e di tutte le attività presenti in paese''. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.