Torino, spaccio ed estorsione: arrestato pusher 25enne

Piemonte

Il giovane chiedeva 50 euro per restituire un cellulare al legittimo proprietario. È stato anche denunciato per aver violato le restrizioni anti coronavirus 

Ha ceduto il cellulare del fratello a un pusher 25enne per acquistare una dose di stupefacente. Non appena scoperto l’accaduto, il proprietario del telefono ha contattato lo spacciatore, il quale gli ha però chiesto 50 euro per riavere indietro il dispositivo. L’episodio è accaduto a Torino. Dopo aver concordato un incontro, l’uomo si è rivolto alle forze dell’ordine che si sono presentate insieme a lui allo scambio, arrestando il giovane pusher, di origini nigeriane, per tentata estorsione e denunciandolo per detenzione di sostanze stupefacenti e per aver violato le restrizioni anti coronavirus. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.