Primo Maggio Piemonte, Cirio: "Riaffermare diritto al lavoro sicuro"

Piemonte

Così il governatore: "Festeggiare in un momento così di incertezza per il lavoro e per il futuro del nostro paese responsabilizza ancora di più tutte le istituzioni a fare la propria parte perché si possano dare certezze e risposte"

"Quest'anno il Primo Maggio ha un sapore diverso, ma da questo dobbiamo trarre ancora di più la forza e la determinazione perché il diritto al lavoro sia davvero un diritto per tutti, il diritto a un lavoro che sia sicuro e che abbia le prospettive che purtroppo questa crisi sanitaria ha un po' offuscato". Così, al termine della cerimonia di istituzioni e sindacati per la Festa dei Lavoratori, il presidente della Regione Alberto Cirio, che augura "buon Primo Maggio a tutti con grande senso di rispetto e responsabilità".

"Tutti facciano la propria parte"

Per Cirio festeggiare il Primo Maggio "in un momento così di incertezza per il lavoro e per il futuro del nostro Paese responsabilizza ancora di più tutte le istituzioni a fare la propria parte perché si possano dare certezze e risposte. Questa crisi - aggiunge - ha fatto emergere anche il valore della sicurezza sul lavoro, il diritto dei lavoratori alla sicurezza". E a questo proposito ricorda che "le campane suoneranno vicino agli ospedali per ricordare tutte le vittime, in particolare quelli che sono caduti sul lavoro, infermieri e medici che si sono ammalati e hanno pagato con la loro vita. Credo che il modo migliore di celebrare - conclude - sia dedicare a questo pensiero una festa così importante che chiamare festa può sembrare anacronistico ma che ci deve spingere a continuare a guardare avanti". 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.