Coronavirus Piemonte, 731 nuovi casi ma record di guariti: 333

Piemonte

Torna a salire il numero dei nuovi casi di contagio da coronavirus in Piemonte, che ammonta in totale a 24.050. Ma cresce anche la curva dei guariti segnando un record

Torna a salire il numero di contagi da coronavirus in Piemonte: si registrano 731 nuovi casi nel bollettino quotidiano diffuso dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte. Il numero complessivo è ora di 24.050. Ma cresce la curva dei guariti, +333 nelle ultime 24 ore, il numero più alto di sempre, che portano il totale a 3.762. Altri 2.114 sono 'in via di guarigione'. Rimane stabile il numero dei decessi, oggi 69 in più, per un totale di 2.737 dall'inizio della pandemia. I ricoverati in terapia intensiva sono 253 (-8 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 2.922. Le persone in isolamento domiciliare sono 12.262 I tamponi diagnostici finora eseguiti 127.108, di cui 66.429 risultati negativi.

La situazione nelle Rsa

Nelle Rsa (residenze sanitarie assistenziali) del Piemonte sono stati eseguiti oltre 20 mila tamponi del Coronavirus a ospiti e personale, con una copertura pari all'80% delle strutture esistenti: lo comunica la Regione precisando che i test complessivi nelle Rsa, alla data del 20 aprile, sono 20.642, sul totale di 102.082 realizzati in Piemonte. Nelle rsa 4.812 tamponi hanno dato risultati positivi, 9.891 negativi, mentre 5.939 erano in attesa - al 20 aprile - dell'esito. Le strutture per anziani del Piemonte sono 750, con più di 40 mila ospiti e circa 15 mila dipendenti. Dai dati ricevuti dalle singole RSA, attualmente è risultato positivo al Covid-19 il 35% degli ospiti e il 23% del personale (percentuale - precisa la Regione.- riferita ai tamponi effettuati alla data del 15 aprile e comunicati dall'80% delle strutture). I decessi nelle rsa, al 15 aprile, sono stati 660 in più dell'analogo periodo del 2019: 397 sono risultati positivi al Coronavirus. "Circa 7 mila tamponi sono stati effettuati tra il 14 e il 20 aprile - sottolinea il dott. Edoardo Tegani, responsabile sanitario dell'Area Rsa dell'Unità di crisi regionale -. Un incremento importante in meno di una settimana, che continuerà nei prossimi giorni per potenziare al massimo il monitoraggio sia dei dipendenti che degli ospiti delle nostre Rsa".  

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.