Furti e ricettazione a Torino: arrestato a Biella con documenti falsi

Piemonte

I carabinieri hanno scoperto l’individuo a un posto di controllo. Oltre a passaporto e carta d’identità, al giovane sono stati sequestrati telefoni cellulari, cacciaviti e un’ingente somma di denaro in contante 

La sua patente era regolare, ma il passaporto e la carta d'identità erano falsi. Così, a un posto di controllo, i carabinieri di Biella hanno scoperto che alla guida di un'auto fermata c'era un albanese di 26 anni accusato di furti e ricettazione, i quali erano stati commessi a Torino. Oltre ai documenti, al giovane sono stati sequestrati telefoni cellulari, cacciaviti e un'ingente somma di denaro in contante.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.