Coronavirus Torino, coniugi potranno separarsi "da casa"

Piemonte

Adesso basterà un'email. Questa è una delle soluzioni adottate per evitare assembramenti negli uffici durante l'emergenza della pandemia

A Torino l'emergenza Coronavirus cambia anche le procedure per la separazione consensuale tra i coniugi: adesso basterà un'email. Questa è una delle soluzioni adottate dal tribunale del capoluogo piemontese, d'intesa con il consiglio dell'ordine degli avvocati, per evitare assembramenti negli uffici durante l'emergenza Coronavirus. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI)

Dal 27 aprile

A partire dal 27 aprile è previsto che per i ricorsi sarà consentito l'invio in forma telematica: bisognerà allegare una dichiarazione, sottoscritta da entrambe le parti, di rinuncia alla comparizione all'udienza, e di conferma della volontà di non riconciliarsi. Negli ambienti degli studi legali affermano che, alla luce del protocollo del Tribunale, sarà necessario, prima, raggiungere anche un accordo economico e sulla cura e il mantenimento dei figli. Anche per i ricorsi in tema di divorzio a domanda congiunta sarà previsto il ricorso per via telematica.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.