Torino, maratona web con più di 300 ospiti per celebrare 25 aprile

Piemonte

L’evento online, organizzato dal Comune con enti e associazioni, si terrà dalle 10 alle 18 e coinvolgerà scrittori, sociologi, storici e politologi. Appendino: "Distanza fisica non sarà distanza rispetto a ciò che 25 aprile ci ha consegnato"

Una maratona web di otto ore per festeggiare il 25 aprile. È questa l’iniziativa organizzata dal Comune di Torino, in collaborazione con il Polo del '900, il Museo Diffuso della Resistenza, le Biblioteche Civiche Torinesi e il Comitato Resistenza e Costituzione del Consiglio regionale, per celebrare il giorno della Liberazione nonostante l’emergenza sanitaria (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI). "La distanza fisica che è imposta fra noi a causa dell'emergenza Coronavirus non sarà distanza rispetto a ciò che il 25 aprile ci ha consegnato, valori che sono trasversali a tutta la nostra città”, ha dichiarato la sindaca del capoluogo piemontese, Chiara Appendino, durante la videoconferenza di presentazione tenutasi oggi. L’evento online, che si potrà seguire dalle 10 alle 18 sul sito del Comune, coinvolgerà 70 realtà culturali e più di 300 ospiti tra scrittori, sociologi, storici, attori e politologi, con oltre 200 contenuti tra filmati, musica e racconti.

Gli ospiti

Alessandro Barbero, Gianni Oliva e Gustavo Zagrebelsky sono alcuni degli ospiti che prenderanno parte alla maratona con aneddoti e racconti. In programma anche interventi di protagonisti della Liberazione, come Bruno Segre. Saranno trasmessi filmati storici inediti, con immagini della liberazione a Torino, in Piemonte e in Italia. Numerosi i reading, dedicati alle parole di scrittori come Antonio Gramsci, Beppe Fenoglio e Primo Levi. Ci saranno i contributi di scrittori, artisti e registi con le 'Pillole resistenti' di Alessandro Baricco, Stefania Bertola, Mimmo Calopresti, Nicola Lagioia, Elena Lowenthal, Alessandro Perissinotto e molti altri.

Le parole della sindaca Appendino

Il 24 aprile la sindaca Appendino poserà in solitaria una corona d'alloro in piazza Palazzo di Città davanti alle lapide in memoria della medaglia d'oro alla Resistenza conferita alla città. “Quello di quest'anno sarà un 25 aprile diverso per come lo celebriamo, non per ciò che rappresenta e per i suoi valori, di cui dobbiamo essere sempre portatori”, ha ricordato la sindaca. "Ci siamo sempre interrogati su come raggiungere i più giovani, che non avranno come noi testimonianze dirette di quella lotta e crediamo che questa modalità sia utile proprio per raggiungere loro: la maratona web con cinema, musica, teatro, letture punta proprio a questo”, ha concluso Appendino, ricordando a tutti che anche il 25 aprile nessuno sarà autorizzato ad assembrarsi per le vie o per le piazze.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.