Coronavirus Piemonte, Cirio a Sky TG24: "Accertare con rigore le responsabilità nelle Rsa"

Piemonte

È evidente che la tutela della salute è fondamentale - ha dichiarato il governatore a Sky TG24 -, soprattutto quando parliamo di persone fragili, di persone anziane"

"Accertare con rigore tutte le responsabilità". Lo sostiene in un'intervista a Sky TG24 il governatore del Piemonte, Alberto Cirio, parlando di quanto accaduto anche nelle Rsa piemontesi durante l'emergenza coronavirus (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - LO SPECIALE). "È evidente che la tutela della salute è fondamentale, ma soprattutto quando parliamo di persone fragili, di persone anziane", ha aggiunto.

"Sulle Rsa l'attenzione della Regione è stata altissima"

"L'attenzione della regione - ha precisato Cirio - è sempre stata altissima: è datata 23 febbraio la mia prima ordinanza, insieme al ministro della Salute, in cui chiudo tutti gli accessi alle Rsa del Piemonte, in cui prevediamo una serie di disposizioni molto rigorose per la sanificazione dei percorsi, per il comportamento del personale sanitario. Ora è in corso un monitoraggio completo, ci sono situazioni e situazioni. Credo che bisognerà con rigore accertare tutte le responsabilita'".

"Task force è stata istituita per individuare le criticità della Sanità"

"La task force - ha spiegato Cirio - è stata istituita innanzitutto perché noi dobbiamo imparare da ciò che ci è accaduto e quindi avevamo e abbiamo la necessità di capire che c'è una fase due nell'economia, ma c'è anche una fase due anche nella Sanità. Vuol dire che non abbiamo più l'assillo della terapia intensiva ma abbiamo la necessità di sollevare gli ospedali affinché ritornino alla loro funzionalità. La gente si ammala anche di altre malattie e il sistema sanitario deve essere pronto". Secondo il presidente "questa situazione ha fatto capire quelle che erano le carenze strutturali da anni della Sanità piemontese, ovvero la mancanza di una rete di medicina territoriale vera che permettesse di intercettare le persone prima di farle arrivare all'ospedale. Oggi che le ferite sono aperte si capisce meglio dove sono i problemi accumulati negli anni. Era necessario - ha concluso - individuare le criticità e farle analizzare da un gruppo di esperti guidato dall'ex ministro Ferruccio Fazio per intraprendere delle azioni mirate ed efficaci per rispondere efficacemente a un eventuale ritorno del contagio"

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.