Coronavirus Piemonte, 4.420 positivi e 283 decessi: morta madre di Piero Chiambretti. Live

Piemonte

Si è spenta in ospedale a Torino, ieri sera, la madre del conduttore televisivo Piero Chiambretti, positiva al coronavirus. La signora Felicita aveva 83 anni ed era ricoverata da alcuni giorni all'ospedale Mauriziano. I ricoveri sono 2.426: in terapia intensiva 308

Si è spenta in ospedale a Torino, ieri sera, la madre del conduttore televisivo Piero Chiambretti, positiva al coronavirus. Sono 28 i decessi di persone con coronavirus comunicati questa mattina dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte. Nel complesso salgono a 283 i decessi di persone positive al virus, mentre sono 4420 nella Regione i contagiati. I ricoverati in ospedale sono 2426, dei quali 308 in terapia intensiva (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI).

19:24 - Sindaco di Casale: "L’ospedale è pieno, da ieri 11 morti"

A Casale Monferrato i contagi sono 140, mentre da ieri si registrano 11 decessi. ”Le notizie che arrivano dall'ospedale sono drammatiche”, riferisce il sindaco, Federico Riboldi, sottolineando anche la situazione che sta vivendo il nosocomio: “Il 'Santo Spirito' è in questo momento pieno. Oggi, più che mai, bisogna attuare tutte le misure di sicurezza alle quali siamo raccomandati da settimane, perché - conclude - la struttura sanitaria non sarà in grado di reggere questo ritmo di contagi anche nei prossimi giorni”.

19:03 - Clonato profilo Facebook del sindaco di Rivarolo Canavese in quarantena

Sarà nuovamente operativo da domani Alberto Rostagno, sindaco di Rivarolo Canavese e medico di famiglia, in quarantena fino a oggi in quanto venuto in contatto con un paziente poi risultato positivo al covid19, ma senza mai sviluppare i sintomi del coronavirus. Qualcuno, però, gli ha clonato il profilo Facebook: "Sono state utilizzate delle mie fotografie e dei miei video per fare dei fotomontaggi indecenti - avvisa il sindaco - chi dovesse ricevere una nuova richiesta di amicizia a mio nome, o foto e video con mie immagini, si tratta di fotomontaggi falsi, fatti con immagini rubate”. Rostagno ha già avviato le procedure per la denuncia alla polizia postale. 

18:21 – Morto docente dell’Università del Piemonte Orientale

Questo pomeriggio, all'età di 62 anni, è morto Gian-Luigi Bulsei, professore aggregato di Sociologia applicata presso il Dipartimento di Studi umanistici dell'Università del Piemonte Orientale. Nato e residente a Vercelli, il sociologo coordinava il Centro di ricerca interdisciplinare sulle Società locali. Personalità molto conosciuta in città, era legato alla sinistra vercellese, e partecipava spesso alle iniziative culturali e agli incontri pubblici cittadini.  

16:59 - Novara, 4 medici militari in servizio nell'ospedale

Hanno preso servizio oggi presso l'azienda ospedaliero-universitaria di Novara 4 ufficiali medici del team sanitario interforze, grazie all'intervento del colonnello medico Michele Tirico. ''Devo ringraziare la sanità militare - commenta il direttore generale dell'Aou, Mario Minola - e in particolare il col. Tirico per la solidarietà dimostrata e per aver risposto con grande celerità al nostro appello''.  

15:36 – Spazio ascolto gratuito nel Verbano-Cusio-Ossola

Gli psicologi fanno rete per fare fronte al disagio nato con il diffondersi del Covid-19. Nella provincia del Verbano-Cusio-Ossola è stato creato uno spazio di ascolto gratuito per condividere le paure, le ansie e le difficoltà di adattamento, ma anche per il desiderio di rimanere in contatto. Tredici i professionisti che si sono messi a disposizione. Due i numeri di telefono disponibili: 3701112637 e 3497922509.

15:28 – Croce Rossa di Vercelli: “Protezioni quasi finite, aiutateci”

"Ci servono tute protettive, anche quelle da giardiniere, camici in tessuto non tessuto, cuffie per capelli, mascherine, occhiali protettivi, calzari. Purtroppo le nostre scorte di Dpi (Dispositivi di Protezione Individuale) stanno per finire, e non possiamo rischiare di effettuare un intervento senza le protezioni dovute". L'appello arriva dal comitato di Vercelli della Croce Rossa. "In questi giorni avete risposto in maniera più che positiva ai nostri appelli per reperire fondi per comprare i Dpi - proseguono dalla sede vercellese della Cri -; siamo sicuri che la generosità che da sempre contraddistingue la nostra città ci stupirà ancora una volta. Aiutateci ad aiutarvi". Visto il gran numero di adesioni ricevute, la Croce Rossa di Vercelli ha deciso di bloccare temporaneamente il progetto "volontari temporanei", con cui veniva chiesto alle persone di "arruolarsi" per aiutare il comitato nella lotta al Coronavirus e nei servizi di soccorso e assistenza.

13:16 - In Piemonte altri 28 morti, totale a 283

Sono 28 i decessi di persone con coronavirus comunicati questa mattina dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte: 11 in provincia di Alessandria (10 uomini e 1 donna), 3 uomini in provincia di Biella, 1 uomo in provincia di Cuneo, 7 in provincia di Novara (2 uomini e 5 donna), 4 in provincia di Torino (1 uomo e 3 donne), 1 uomo in provincia di Vercelli, 1 uomo residente fuori regione ma deceduto in Piemonte. Nel complesso in Piemonte sono decedute 283 persone positive al virus, mentre sono 4420 nella Regione i contagiati. I ricoverati in ospedale sono 2426, dei quali 308 in terapia intensiva. In isolamento domiciliare ci sono 1.701 persone. Le persone guarite sono 10. I tamponi diagnostici finora eseguiti sono 12.701, di cui 7.664 risultati negativi.

12:27 - Il latte piemontese invenduto verrà trasformato in polvere

Il latte delle stalle piemontesi invenduto a causa del calo di consumi per l'emergenza Coronavirus sarà trasformarlo in polvere dalla ditta Inalpi di Moretta (Cuneo). Lo prevede l'accordo di collaborazione avviato con l'azienda, su richiesta dell'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte e delle rappresentanze agricole e agroindustriali. Le eventuali eccedenze rispetto alla capacità di trasformazione di Inalpi "saranno trasferite - precisa una nota dell'assessorato regionale a un'importante azienda nazionale". "Mi fa piacere vedere, specie in questi momenti di grande criticità, collaborazione tra la filiera della nostra Regione - afferma l'assessore regionale all'Agricoltura e cibo, Marco Protopapa - segno di particolare responsabilità delle nostre aziende. Venerdì mi sono fatto portavoce insieme agli altri colleghi delle Regioni italiane verso il ministro Teresa Bellanova , affinché il Ministero si faccia promotore presso la Commissione europea di interventi straordinari di ammasso e ritiro di prodotti a media-lunga conservazione da destinare ad aiuti alimentari".  

11:19 - Nuvole e freddo, Torino deserta e spettrale

Torino oggi ha un aspetto spettrale. Traffico quasi azzerato, circolano i pochi bus del trasporto pubblico previsti dal programma ridotto ai minimi termini, qualche furgone per le consegne della merce a domicilio, qualche rider. Deserti quasi ovunque i marciapiede, tranne che vicino alle entrate dei supermercati, dove i clienti attendono il loro turno in code disciplinate con ampia distanza tra l'uno e l'altro. 

10:35 - In Val di Susa aumentano i controlli sulle strade

Stretta dei carabinieri della compagnia di Susa per scoraggiare i non residenti a raggiungere comunque le seconde case della valle, ricca di località turistiche in montagna. Dalla notte i militari effettuano controlli sulle persone in arrivo.

9:32 - Festa di compleanno in giardino, 11 denunciati nell'Alessandrino

Undici persone di origini romene sono state sorprese a festeggiare un compleanno in una casa con giardino a Sale (Alessandria). Erano arrivate da Novi Ligure e dalle province di Genova e Alessandria. Sono tra i 170 denunciati negli ultimi 10 giorni dai carabinieri della compagnia di Tortona che da oltre un mese non fanno giorni di riposo e lavorano con doppi turni. A richiamare l'attenzione dei Carabinieri a Sale sono state le numerose auto parcheggiate in strada una accanto all'altra e, soprattutto, il rumore fatto dal gruppo.

7.01 - Morta la madre di Piero Chiambretti

Si è spenta in ospedale a Torino, ieri sera, la madre del conduttore televisivo Piero Chiambretti, positiva al coronavirus. La signora Felicita, poetessa e autrice di canzoni, aveva 83 anni ed era ricoverata da alcuni giorni all'ospedale Mauriziano. Nelle prossime ore il figlio dovrà essere sottoposto ad un nuovo tampone dopo che il primo ha dato esito incerto. Tanti i messaggi di cordoglio arrivati a Chiambretti. Tra i primi quello di Vladimir Luxuria. "La mamma di @PChiambretti non ce l'ha fatta, le mie più sentite condoglianze", ha scritto su Twitter. "Ho avuto la fortuna di conoscere Felicità #chiambretti venti anni fa - scrive Luca Telese -: una donna ironica, intelligente, spumeggiante. Bastardo #corona , ci hai sottratto anche lei!". "Ciao Felicita, donna poetica e coraggiosa. Proteggi Piero e dagli la forza necessaria. Piero Chiambretti ha perso la sua mamma speciale. Il nostro cuore è con lui. Non ci sono più parole", aggiunge la giornalista Francesca Barra. Chiambretti era molto legato alla madre,che aveva cresciuto il figlio da sola. "Io sono una persona estremamente indipendente. Non ho mai elemosinato né affetti, né denaro né niente. Sono troppo orgogliosa", diceva Felicita Chiambretti in un'intervista di vent'anni fa. "Non sono stata una madre autoritaria, ma autorevole sì - aveva aggiunto -. Forse talmente autorevole che lui non ha osato mai chiedere nulla. Approfitto di questa occasione per chiedergli scusa di non avergli mai detto chi era suo padre".

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.