Coronavirus Piemonte, azienda dona elastici per produrre mascherine

Piemonte

"Mettiamo a disposizione la nostra capacità produttiva”, ha fatto sapere la Manifattura di Domodossola. Gli studenti di Avigliana hanno avviato una raccolta fondi a sostegno dell'ospedale torinese Amedeo di Savoia

Elastici gratis per chi produce mascherine, questa l'iniziativa messa in campo dalla Manifattura di Domodossola per contribuire a fronteggiare l'emergenza coronavirus. Ad Avigliana, invece, gli studenti dell'istituto tecnico Galileo Galilei hanno avviato una raccolta fondi a sostegno dell'ospedale torinese Amedeo di Savoia, mentre l'arcivescovo di torino chiede di aprire le chiese ai bisognosi. Solidarietà anche da un'azienda veneta che ha donato strumenti medici al Piemonte. Per far fronte alla crisi Ragione Piemonte ha nominato Vincenzo Coccolo commissario straordinario per il coronavirus. In Piemonte sono entrati in servizio più di 500 nuovi operatori sanitari, ma il numero dei contagiati continua ad aumentare.

19.28 - Il governatore Cirio: "In bilancio Regione 15 mln per famiglie"

"Nel prossimo bilancio della Regione Piemonte ci saranno 15 milioni di euro destinati alle famiglie" nell'emergenza Coronavirus. Lo ha annunciato il governatore del Piemonte Alberto Cirio nella videoconferenza di presentazione del commissario straordinario per il Piemonte, Vincenzo Coccolo. "Abbiamo aspettato di vedere il decreto 'Cura Italia' per evitare di fare dei doppioni, che qualcuno ne potesse beneficiare due volte e altri restarne esclusi", ha precisato Cirio. "Avremo ancora settimane molto dure e impegnative, la crescita non è più esponenziale ma è progressiva, però questo non ci rincuora ancora. Venerdì avremo forse il primo responso sull'evoluzione dal nostro comitato scientifico", ha detto ancora il governatore.

18.31 - Nel carcere delle Vallette stop a licenze a detenuti

La direzione del carcere delle Vallette a Torino ha deciso, in accordo con il tribunale di sorveglianza, di sospendere le licenze e i permessi per i detenuti, anche se già autorizzati dalla magistratura, fino al 3 aprile. Saranno assicurate - come si ricava dal testo dell'avviso - le uscite per il lavoro esterno. Le istanze di permesso e licenza, almeno per il momento, non verranno trasmesse alla magistratura, che potrà così occuparsi più liberamente delle misure alternative concedibili in via provvisoria (e senza la celebrazione di un'udienza) come il regime di detenzione domiciliare previsto dalla cosiddetta Legge Alfano e l'affidamento in prova provvisorio.

17:05 – Sindaco Alessandria: "Chi può stia a casa"

Dopo un periodo di "reclusione a casa per gravi motivi di salute, ma non dovuti a Coronavirus", il sindaco di Alessandria, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, è tornato oggi in Comune e da Palazzo Rosso, con tanto di mascherina calata sul viso, ha postato un video con l'appello ai suoi concittadini a rispettare le regole per contenere il contagio. "Oggi ci troviamo come se fossimo in una situazione di guerra contro un nemico che purtroppo non è neppure visibile, molto infido e pericoloso. C'è chi è in prima linea e in trincea come medici, sanitari e malati. Noi - dice il sindaco - non siamo tra i primi né tra i secondi, ma dobbiamo supportare entrambi al massimo. Per non mettere in crisi un sistema che sta offrendo cure e soluzioni a questo problema. Pertanto, chi può, stia a casa".

16:40 – Famiglia Agnelli dona 10 milioni per emergenza

La famiglia Agnelli dona 10 milioni di euro a beneficio del Dipartimento Protezione Civile per far fronte all'emergenza a livello nazionale e della fondazione La Stampa - Specchio dei Tempi, impegnata a rispondere alle necessità di Torino e del Piemonte. Exor e le controllate Fca, Ferrari e Cnh Industrial stanno acquistando presso fornitori esteri 150 respiratori e materiale medico-sanitario. Offerti servizi gratuiti di scouting per individuare apparecchiature mediche sui mercati internazionali, e relativi servizi doganali per l'importazione rapida in Italia.

16:15 – Cuneo, chiusi parchi gioco e cimiteri

Chiusi i parchi gioco e i cimiteri a Cuneo. Il provvedimento, con decorrenza immediata, è l'oggetto di un'ordinanza firmata dal sindaco Federico Borgna. L'sms con l'avviso è arrivato sul cellulare di 5 mila cuneesi, inviato dal servizio di allerta del Comune. La decisione era stata anticipata stamane con una nota in cui si spiegava che "negli ultimi giorni il numero delle persone positive in città è aumentato in modo sensibile. Quindi ribadiamo l'invito a prestare la massima attenzione. La cittadinanza è invitata ad uscire da casa solo ed esclusivamente per spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute". I cimiteri comunali restano accessibili solo per le cerimonie di sepoltura.

13:57 – In Piemonte in servizio 529 nuovi operatori sanitari


Sono 450 i reclutamenti straordinari di personale sanitario autorizzati fino ad oggi dall'Unità di crisi per l'emergenza "coronavirus covid19" in Piemonte. Si tratta di 145 medici, 197 infermieri, 102 operatori socio-sanitari e sei altre professionalità. Alcune aziende sanitarie locali hanno inoltre reclutato tramite agenzie di lavoro interinale 52 infermieri e 27 operatori socio-sanitari. Dall'inizio dell'emergenza sono entrati in servizio 529 nuovi operatori sanitari a supporto degli ospedali in Piemonte.

13:45 – I dati del contagio in Piemonte

Aumentano le persone positive al coronavirus in Piemonte. L'ultimo dato diffuso dall'Unità di crisi regionale è di 1.897 contagiati. Le persone ricoverate in terapia in tensiva sono 206. I tamponi finora eseguiti sono 6.656, di cui 4.333 risultati negativi e 288 in fase di analisi. Per quanto riguarda la distribuzione del contagio tra le otto province piemontesi - sempre secondo i dati dell'Unità di crisi regionale - dopo Torino (749) il maggior numero è ad Alessandria (323). Seguono Novara (150), Cuneo (119) Vercelli (113), Biella (96), Asti (90), Verbano Cusio Ossola (76). Le persone residenti fuori regione ma in carico a strutture sanitarie piemontesi sono 46. Crescono anche i decessi di persone positive al coronavirus. Nelle ultime ore sono 12 le nuove vittime. Dall'inizio dell'emergenza le vittime totali salgono così a 133, il maggior numero nelle province di Alessandria (55) e di Torino (24). L'età media si conferma intorno agli 81 anni; il 69% sono uomini.

12:28 – Azienda veneta dona strumentazione medica al Piemonte

L'azienda veneta I-TECH Medical Division ha donato alla sanità piemontese centinaia di pulsossimetri, dispositivi per la misurazione della saturazione di ossigeno nel sangue, e termometri digitali a infrarossi per la misura della temperatura a distanza. Il presidente del Consiglio regionale, Stefano Allasia, ringrazia Massimo Marcon e Matteo Zennaro, rappresentanti dell'azienda, per la preziosa donazione. "La I-TECH precisa che con questo gesto vuole sensibilizzare tutte le aziende italiane a donare: "In momento di difficoltà dobbiamo essere uniti e dimostrare che crediamo in questo meraviglioso Paese che è l'Italia. Il primo obiettivo che abbiamo oggi è sconfiggere Covid-19, subito dopo viene la conservazione dei posti di lavoro per garantire il sostegno delle famiglie, il futuro delle generazioni a venire, il sostentamento degli anziani, la salute pubblica e la pace sociale".

12:18 – A Tortona in servizio solo 8 agenti della Municipale

Si attendono - come confermato dal Comune - gli esiti dei tamponi sui 14 agenti, comandante compreso, della Polizia Municipale di Torrona (Alessandria) in malattia dopo aver accusato sintomi riconducibili all'infezione da Covid-19; uno, già risultato positivo, è ricoverato all'ospedale di Novi Ligure; isolamento volontario per un altro. Otto, invece, sono le unità in servizio. Ieri è stata avviata la sanificazione nella sede del comando in via Anselmi, così come di tutti i mezzi a disposizione della Polizia municipale tortonese.

12:09 – Da Betlemme lettera di solidarietà a Verbania

Lettera di solidarietà da Betlemme alla città di Verbania per l'emergenza Coronavirus. L'ha scritta, a nome del consiglio comunale e degli abitanti, il sindaco Anton Salman alla prima cittadina Silvia Marchionini. Betlemme e Verbania sono gemellate da pochi mesi. ''Il mondo sta vivendo un periodo oscuro - scrive Salman - dove perdiamo dei nostri cari e vediamo altri combattere coraggiosamente la propria infezione, ma in profonda fiducia ci affidiamo a ricercatori acuti, dottori coraggiosi e infermieri; i nostri angeli di misericordia, che stanno aiutando a superare questa situazione”.

11:10 – Svizzera chiude valico in Valle Vigezzo

È chiuso dalla mezzanotte il valico tra Italia e Svizzera di Ponte Ribellesca-Camedo, che collega la Valle Vigezzo (VCO) al Canton Ticino. Lo ha deciso il Consiglio federale elvetico che ha disposto il blocco di 130 piccoli valichi ai suoi confini.  

9:57 - L'arcivescovo di Torino: “Aprire le chiese ai bisognosi”

Appello alle parrocchie dell'arcivescovo di Torino, monsignor Cesare Nosiglia, per le persone in situazione di grave emarginazione come i senzatetto, gli anziani soli e i richiedenti asilo. "Una parte degli ospiti dei dormitori, la maggioranza, non possono rimanere in sede durante la giornata - è l'allarme lanciato insieme con Caritas, Migrantes e Pastorale della salute - Trascorrono il tempo in strada, ivi compreso quello dedicato a consumare il pasto da asporto che le mense consegnano loro. Una situazione oggi particolarmente difficile".

9:43 – Azienda dona elastici a chi produce mascherine

Elastici gratis per confezionare mascherine protettive, a metterli a disposizione è la Manifattura di Domodossola. "Vista e considerata l'emergenza sanitaria e finanziaria che sta colpendo il nostro Paese - spiega l'azienda in una nota - mettiamo a disposizione delle aziende interessate la nostra capacità produttiva per offrire gratuitamente gli elastici necessari alla produzione di maschere protettive". La Manifattura di Domodossola è un'azienda che a sede a Villadossola (VCO). Dà lavoro ad un centinaio di persone, il 99 per cento delle quali donne. Opera nel settore tessile e nella produzione di articoli intrecciati per le industrie della moda, della pelletteria e dell'arredamento.

9:01 – Studenti di Avigliana aprono una raccolta fondi

Una raccolta fondi a sostegno dell'ospedale torinese Amedeo di Savoia è stata lanciata dagli studenti dell'istituto tecnico Galileo Galilei di Avigliana (Torino). "In questo momento - dicono- essere uniti è il miglior antidoto per sconfiggere il Coronavirus". La campagna è "rivolta a tutti in modo da far sentire la nostra vicinanza in questo momento cosi difficile".

8:30 – Nominato un commissario per l'emergenza

L'emergenza coronavirus è "pressante" anche in Piemonte, e "purtroppo continua nel tempo", per questo motivo la Regione ha deciso di potenziarne la gestione, scegliendo di nominare un commissario straordinario per il coronavirus in Piemonte. Si tratta di Vincenzo Coccolo, già direttore della Protezione Civile del Piemonte e dell'Arpa, l'Agenzia regionale per la protezione ambientale, e consulente del governo per l'emergenza rifiuti in Campania, oltre ad aver gestito situazioni di crisi legate al terremoto di Mirandola e all'emergenza profughi.  

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.