Torino, sventato assalto a portavalori: un arrestato e due ricercati

Piemonte

Tre persone a bordo di due auto sono scappate all'alt dei militari, poi al termine dell'inseguimento nei veicoli sono stati trovati due fucili a pompa, un fucile automatico Beretta calibro 12 e un centinaio di chiodi a tre punte

I carabinieri del Nucleo radiomobile di Torino hanno arrestato un uomo e sono alla ricerca di due persone, scappate ieri all'alt dei carabinieri nel quartiere Parella. Dopo un lungoinseguimento, nelle loro auto sono stati trovati due fucili a pompa, entrambi muniti di caricatore con cinque colpi di cui uno in canna, un fucile automatico Beretta calibro 12, intestato a una persona deceduta, e un centinaio di chiodi a tre punte. L'ipotesi degli inquirenti è che il gruppo stesse progettando un assalto a un portavalori.

La fuga dai carabinieri

Secondo quanto ricostruito, i militari hanno intercettato una Fiat 500 con a bordo due persone seguita da un'Alfa Romeo Giulietta con un uomo alla guida. Entrambe le auto non hanno rispettato l'alt e sono scappate. La fuga è terminata a Collegno, nella prima cintura torinese. Due uomini sono riusciti a far perdere le tracce, mentre un 27enne di San Severo, in provincia di Foggia, con indosso un giubbotto antiproiettile, uno scaldacollo, i guanti e in tasca varie cartucce calibro 12, è stato bloccato dai carabinieri. Nella Fiat 500, che dagli accertamenti è risultata rubata il 20 febbraio scorso nel centro storico di Torino, i carabinieri hanno trovato le armi poi inviate al Ris di Parma per verificare se siano state utilizzate in altri episodi delittuosi. Le indagini proseguono per intercettare i fuggitivi.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.