Incendiò auto in sosta a Rivoli, piromane 20enne ai domiciliari

Piemonte

La misura cautelare è stata disposta dal Tribunale di Torino. Il giovane era stato identificato grazie alle immagini delle telecamere di sorveglianza, che lo avevano ripreso mentre incendiava delle vetture in sosta il 9 e il 22 febbraio 

Il Tribunale di Torino ha convalidato il fermo e disposto gli arresti domiciliari per il 20enne che, in due occasioni, diede alle fiamme a diverse auto in sosta a Cascine Vica, frazione di Rivoli, comune alle porte del capoluogo piemontese. Davanti al giudice, il piromane ha confessato dopo che i carabinieri lo avevano individuato grazie alle immagini delle telecamere di sorveglianza, che avevano ripreso il giovane mentre incendiava quattro veicoli parcheggiati la notte del 9 e del 22 febbraio.

Forse responsabile di una decina di roghi

Quando i militari l’hanno bloccato, il 20enne indossava le stesse scarpe utilizzate nei raid contro le auto, ancora sporche di fuliggine e con tracce di bruciature. Stando a quanto emerso dagli accertamenti, il giovane utilizzava delle cartacce prese dai cestini della spazzatura, a cui dava fuoco con un accendino. L’attività investigativa dei carabinieri di Rivoli ha preso il via nel novembre del 2019, dopo le prime denunce di auto incendiate. Gli inquirenti sospettano che il giovane piromane sia responsabile di una decina di episodi.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.