Coronavirus, azienda del Novarese riprende la produzione di mascherine dopo 15 anni

Piemonte

"Per gestire una domanda che si fa sempre più pressante - spiega l’ad -, abbiamo predisposto nuovi spazi, programmando nuovi turni e straordinari" 

Una ditta che aveva smesso la produzione di mascherine monouso, a causa della massiccia concorrenza asiatica, dopo 15 anni ha ripreso la fabbricazione vista l’esplosione della domanda che si è avuta a seguito dell’emergenza Coronavirus. Si tratta di un’azienda di Galliate, in provincia di Novara.

Le parole dell'ad

''Per effetto della massiccia importazione dall'area asiatica e l'impossibilità di far fronte alla competitività dei prezzi, la produzione aziendale - spiega l'ad della ditta Coccato&Mezzetti, Fabiano Vittorio Coccato - era stata ridimensionata e finalizzata solo a commesse di altissima qualità destinate ad aziende che prediligevano manufatti biodegradabili con le medesime caratteristiche e gli standard ad elevata resistenza a batteri e virus". "Per gestire una domanda che si fa sempre più pressante - continua Coccato -, abbiamo predisposto nuovi spazi, programmando nuovi turni e straordinari''. Si tratta inoltre di prodotti che possono essere smaltiti nel compost e quindi non inquinanti.  

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.