Incendio a Cuorgné, 71enne trovato morto: ipotesi intossicazione

Piemonte

Il rogo è divampato in un'abitazione in via VIII Marzo, sul posto sono intervenute numerose squadre dei vigili del fuoco. L'uomo viveva da solo e a dare l'allarme sono stati i vicini di casa 

Il cadavere di Giovanni Camerlo, pensionato di 71 anni, è stato trovato ieri sera dai vigili del fuoco durante le operazioni di spegnimento dell'incendio di una abitazione in via VIII Marzo a Cuorgné, nel Torinese. Secondo una prima ipotesi, l'uomo sarebbe morto per le esalazioni provocate dall'incendio, o forse per un malore, e poi è stato avvolto dalle fiamme. Saranno gli esami del medico legale dell'Asl To4 a chiarire le cause del decesso, i vigili del fuoco hanno ritrovato il corpo parzialmente carbonizzato all'interno di una stanza. È possibile che l'incendio sia stato causato da un cortocircuito. Sul posto sono intervenute numerose squadre dei vigili del fuoco. L'uomo viveva da solo e a dare l'allarme sono stati i vicini di casa. Le indagini sono coordinate dai carabinieri della Compagnia di Ivrea.

L'incendio nel Torinese

Un altro incendio è divampato nella sera di ieri a Lombardore, nel Torinese, all'interno di un poligono militare. Diverse squadre dei vigili del fuoco sono impegnate a domare le fiamme. A quanto si apprende il rogo, alimentato dal forte vento, sarebbe partito da alcuni arbusti per cause che sono in corso di accertamento.  

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.