Ivrea, investite su strisce pedonali: morta anche la seconda donna

Piemonte

Marina Guidetto si è spenta verso le 13 nel reparto di rianimazione dell’ospedale cittadino, dov’era ricoverata da ieri sera dopo essere stata travolta insieme a Maria Nappo, morta poco dopo l’impatto. L’automobilista, 28 anni, è indagata per omicidio stradale 

Non ce l’ha fatta Marina Guidetto, investita ieri sera da un’auto, una Fiat Croma, mentre attraversava la strada sulle strisce pedonali in via Jervis, a Ivrea, insieme alla 75enne Maria Nappo, morta poco dopo l’impatto. La donna, 39enne impiegata del comune di Strambino, nipote della prima vittima, si è spenta poco dopo le 13 nel reparto di rianimazione dell’ospedale cittadino, dov’era stata ricoverata in seguito all’incidente.

Automobilista indagata per omicidio stradale

L’auto che ha travolto le due donne era condotta da una 28enne residente a Banchette, ora indagata per omicidio stradale. Dopo l’incidente, la ragazza era stata trasportata in ospedale in codice verde, insieme a una persona che si è sentita male mentre prestava soccorso alla 75enne e alla nipote. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia del commissariato di Ivrea, che sono al lavoro per ricostruire la dinamica dell’accaduto.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.