Novara, insulti su Facebook a dottoressa: l'Ordine dei Medici sporge denuncia

Piemonte

"La misura è colma, non è più tollerabile che chi si permette di insultare i medici attraverso i social non si assuma le sue responsabilità", ha dichiarato il presidente Federico D’Andrea spiegando la decisione di rivolgersi all'autorità giudiziaria 

L’Ordine dei Medici di Novara si mobilita contro gli haters presenti sui social. Dopo gli insulti e le minacce ricevuti via Facebook da una dottoressa del Servizio di continuità assistenziale, il presidente Federico D’Andrea ha deciso di rivolgersi all'autorità giudiziaria per denunciare l’episodio e gli autori dei commenti. "La misura è colma, non è più tollerabile che chi si permette di insultare i medici attraverso i social non si assuma le sue responsabilità", ha dichiarato D’Andrea. "È ora di finirla che chiunque possa pensare che sui social è ammesso tutto e si possa scrivere di tutto. Chi si comporta in maniera incivile e indegna deve essere punito".

La precisazione

"Se un cittadino ha delle lamentele da fare, ritiene di essere stato vittima di un errato comportamento del medico, deve rivolgersi nelle sedi più opportune", ha dichiarato D’Andrea, il quale infine ha ricordato che presso l'Ordine "esiste un'apposita commissione che valuta se il comportamento di un iscritto viola o meno il Codice deontologico che rappresenta il faro per ogni medico".

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.