Smog, “semaforo arancione” a Torino: ancora stop a diesel Euro 4

Piemonte

Nonostante il forte vento di ieri, il livello delle polveri sottili è oltre i 50 microgrammi al metro cubo. Il provvedimento, in vigore almeno fino a lunedì 6 febbraio, riguarderà anche 11 Comuni della provincia 

Il forte vento di ieri ha lievemente migliorato la qualità dell'aria nella città di Torino e in provincia. Nonostante questo, le polveri sottili registrate superano i 50 microgrammi al metro cubo. Per questo motivo, almeno fino a lunedì 6 febbraio, restano il blocco delle auto, fino ai veicoli diesel Euro 4 compresi, e le altre limitazioni previste dal “semaforo arancione”, protocollo che entra in vigore dopo 4 giorni consecutivi di smog a questi livelli (LE 26 CITTÀ ITALIANE FUORILEGGE NEL 2019 - LE FOTO).

I Comuni della provincia di Torino coinvolti

A confermare lo stop è la Città Metropolitana di Torino. Il provvedimento, oltre il capoluogo piemontese, riguarda anche altri 11 Comuni della provincia: Beinasco, Borgaro, Collegno, Grugliasco, Moncalieri, Nichelino, Orbassano, Rivoli, San Mauro, Settimo e Venaria. Restano invece in vigore solo le limitazioni permanenti (ossia il blocco diesel Euro 0 ed Euro 1) nei territori di Caselle, Chivasso, Leinì, Mappano, Pianezza, Volpiano, Carmagnola, Rivalta, Vinovo, Chieri e Ivrea, poiché non è stata registrata alcuna allerta smog.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.