Torino, detenuto dà fuoco alla cella: evacuato padiglione del carcere

Piemonte

Il fumo ha invaso l'intero padiglione e quattro sezioni sono state evacuate dalla polizia penitenziaria. Tre agenti sono rimasti intossicati e sono stati costretti a ricorrere alle cure al pronto soccorso dell'ospedale Maria Vittoria

Un uomo ha dato fuoco alla cella dove è detenuto nel carcere di Torino. Il fumo ha invaso l'intero padiglione e quattro sezioni sono state evacuate dalla polizia penitenziaria. Tre agenti sono rimasti intossicati e sono stati costretti a ricorrere alle cure al pronto soccorso dell'ospedale Maria Vittoria. Non sono ancora noti i motivi del gesto compiuto dal detenuto di origini tunisine, tratto poi in salvo dalla sua cella in fiamme.

Beneduci (Osapp): "Tragedia sfiorata"

"L'Osapp da tempo denuncia violente aggressioni, offese, sputi e altro riservato nei confronti del personale di polizia penitenziaria - ha affermato Leo Beneduci, segretario generale dell'Osapp, Organizzazione Sindacale Polizia Penitenziaria che ha reso noto l'episodio -. Anche oggi, solo grazie alla prontezza del medesimo personale non si è verificata una grave tragedia. Speriamo che il ministro Bonafede e il capo del Dap - ha aggiunto - sappiano riconoscere la giusta ricompensa a chi ha rischiato la propria vita in favore dei detenuti".

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.