Torino, picchiata dal fidanzato perché aveva giacca aperta: arrestato

Piemonte

La donna ha raggiunto il compagno mentre era in un bar con degli amici e lui ha cominciato a insultarla. Quando ha preso il cellulare per chiamare le forze dell'ordine è stata picchiata

Un uomo è stato arrestato dalla polizia a Torino con l'accusa di aver picchiato la fidanzata in strada con calci e pugni. La motivazione dell'aggressione sarebbe stata che la donna "aveva la giacca aperta". A dare l'allarme sono stati alcuni passanti che hanno assistito alla scena.

Donna picchiata con calci e pugni

Secondo le prime ricostruzioni, l'uomo, di origini sudamericane, era con degli amici in un bar nel quartiere San Salvario. La compagna di 30 anni, extracomunitaria, lo ha raggiunto per chiedergli una cortesia, ma lui ha cominciato a insultarla e l'ha picchiata quando la donna ha preso il cellulare per chiamare le forze dell'ordine. Dai controlli è emerso che l'uomo era già stato denunciato per maltrattamenti nel 2017, poi arrestato nel 2018 e in seguito destinatario di un nuovo ammonimento da parte del questore. La donna ha spiegato agli agenti di averlo sempre perdonato, credendo alle sue promesse di cambiamento.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.